Serata letteraria @Pintupi con Alberto Casiraghy

Venerdì 22 ottobre, ore 21.00

Gli occhi non sanno tacere. Aforismi per vivere meglio.

Un libro per i momenti tristi ma anche per quelli felici. Così l’autore definisce la sua opera. Lo incontreremo venerdì sera al Pintupi nel corso della prima di una serie di serate dedicate ai libri e a chi li scrive…

Alberto Casiraghy, poeta tipografo amico di Alda Merini, confessa: «le più belle poesie le ho scritte sotto tortura». Nella convinzione che «chi dice la verità non è mai solo!» l’autore  di Osnago affianca ai suoi aforismi disegni che incuriosiscono dimostrando come «la vera felicità non sta mai ferma». La natura e la passione palpitano in queste pagine («Chi sa incendiarsi conosce bene la forza dei ruscelli»): uno sguardo puro sul mondo e sugli affetti. «Vi prego! Toglietemi tutto ma salvatemi gli occhi» chiede Alberto Casiraghy. I suoi pensieri «si affacciano e si sporgono dal balcone della ragione» annota nel testo introduttivo Sebastiano Vassalli.